Alessio Bertallot, la webradio e la riga di comando.

A me piace molto la nuova idea di Alessio Bertallot. La disintermediazione totale dai media mainstream, l’affidamento alla diffusione via web dei contenuti che una persona ha da proporre.

In una parola, il futuro della radio.
Potete trovare tutto questo e molto altro sul sito web di Alessio.

Quello che però volevo scrivere qui, in questo blog dimenticato e pieno di ragnatele, è un modo cool per ascoltare Alessio, almeno se hai linux e ami la riga di comando.

I requisiti sono:
1. zsh
2. mplayer
3. screen

Per prima cosa crea un alias al tuo .zshrc

echo "alias alessio='mplayer http://dinky.do/tP'" >> ~/.zshrc ¹

Poi apri un terminale, digita screen seguito da alessio. Lascia che la musica continui in sottofondo, abbandonando la sessione di screen con CTRL+A e D.

Ovviamente, questo funziona con qualsiasi altra url di streaming radio, ma il post mi è venuto di getto, nell’esigenza di ascoltare con un semplice comando da shell Casa Bertallot

¹ Nota: l'url dinky.do punta alla più lunga url http://api.spreaker.com/listen/user/bertallot/episode/latest/shoutcast.mp3

4 thoughts on “Alessio Bertallot, la webradio e la riga di comando.

  1. Qual è l’url per lo streaming del live di casa Bertallot? Sto cercando un codice da inserire in Banshee, per le altre radio online ci riesco, ma non trovo nulla per casa Bertallot. Grazie per ogni consiglio!

  2. Come scritto proprio nell’ultimissima parte del post, il seguente url : http://api.spreaker.com/listen/user/bertallot/episode/latest/shoutcast.mp3 dovrebbe funzionare.

    Lo short link che avevo creato con dinky.do non funzionava più.

    L’ho modificato con questo http://goo.gl/xcGz6B

  3. Grazie per la dritta! Ieri avevo provato e non funzionava, mentre oggi senza cambiare nulla ha funzionato. 🙂

    Approfitto della conversazione linux/musica per chiedere se conosci qualche estensione per usare Google Play Music su Banshee. Conosco Nuvola, ma vorrei usare un solo software per tutto.

  4. Banshee non l’ho mai provato.
    Sono riuscito, con successo, a usare Spotify con Mopidy. Molto comodo, se hai un abbonamento premium.
    Ho anche provato, senza successo, ad usare Google Play Music, sempre con Mopidy.
    In generale, direi che Mopidy è il mio backend musicale preferito, in quanto combina mpd a plugin per streaming.

    Ciao e grazie per il commento.